giovedì 24 dicembre 2015

Recensione: Il re di picche e la regina di cuori (parte 1)

Titolo: Il re di picche e la regina di cuori (parte 1)
Autore: Angelica Cremascoli
Editore: Triskell Edizioni
Pagine: 439
Prezzo ebook: 3,99€
Data di pubblicazione: 31 luglio 2014

Trama:
Los Angeles, California. La culla dei sogni, il seno a cui gli artisti impavidi e temerari si attaccano per succhiare fama e successo, l'abbraccio persuasivo della seduzione. E' qui che Engie Porter, ballerina eclettica e donna paralizzata dalla paura d'amare, incontra un temibile futuro, riflesso negli occhi celesti e appassionati di Derek Heart. Con un risveglio turbolento, Engie cerca di sottrarsi ai tranelli della vita, malgrado il destino, incarnatosi in Brenda "Brownie" Brandi, la diva, la super star, la regina dello showbiz, colei che aleggia sulla storia, ne muova sfacciatamente le fila. Una storia d'amicizia, d'amore, d'orgoglio; un duello di menti e di cuori, coinvolti nell'aspra battaglia per la reciproca conquista. Riuscirà l'amore a farsi strada di nuovo nel cuore di Engie Porter?


Recensione:
Adoro quando i romanzi riescono a sorprendermi, trascinandomi in una storia travolgente e dalle mille sfumature. Ancora più bello quando questi ti vengono affidati da chi li ha scritti: è come avere tra le mani uno scrigno da custodire e scoprire con la curiosità tipica dei bambini, sempre pronti a lasciarsi stupire. 
Il re di picche e la regina di cuori di Angelica Cremascoli è un romanzo fresco e brioso, dallo stile frizzante che riesce a catturare il lettore e a farlo divertire nel modo di raccontarsi della protagonista, emozionare nelle sue incertezze e nel suo lasciarsi andare ai sentimenti altalenante.
La storia entra subito nel vivo dell'incontro tra i due protagonisti, Engie e Derek, ballerina e musicista, due sconosciuti che il caso ha fatto incontrare, una sfida l'uno per l'altra. Il lettore li conosce pagina dopo pagina, incontrando sfumature sempre nuove che vengono condivise e risaltano a seconda della situazione. Non c'è banalità nel loro rapportarsi, c'è testardaggine, orgoglio, insicurezza, amore.
La caratterizzazione dei personaggi è perfetta, ognuno è particolare, ognuno ha i suoi pregi e i suoi difetti e anche nelle somiglianze si trova sempre qualcosa che li rende unici. Ho adorato Brenda, l'amica di Engie, è riuscita a divertirmi e a farmi tenerezza con quel suo modo eccentrico di apparire, quella sua attenzione alle mode e ai vestiti. Mi ha dato quel senso di leggerezza, forse un po' troppo esagerato nel suo caso, che si dovrebbe avere ogni tanto. Engie e Derek sembrano invece esprimersi al meglio insieme, nel confronto tra diversità e somiglianze, due caratteri forti che nascondono un mondo dietro la maschera dell'apparenza. Lei, con le sue paure, si nasconde dietro il sarcasmo tinto di cinismo, risultando sempre determinata nel mantener alta la testa e controllare le decisioni che la riguardano. Lui, narcisistico ed egocentrico, abituato ad avere ogni ragazza ai suoi piedi. Due figure che nel conoscersi arrivano a mettersi in discussione, a minare le certezze che ognuno aveva. Due anime che viaggiano a ritmi diversi, ceracndo di incontrarsi, di intonarsi. 
Lo stile è leggero e frizzante, gli eventi si susseguono e vengono raccontati in modo vivace ed intenso, riuscendo a trasmettere le stesse emozioni vissute dalla protagonista. Un romanzo che riesce a trasportare lontano, a dare attimi di allegria al lettore, catturandone la curiosità e invitandolo a rimanere attaccato alle pagine del libro.

Valutazione:


mercoledì 23 dicembre 2015

Segnalazione Edicolors


Buona serata lettori ❤
Sto provando pian piano a recuperare quanto ho dovuto lasciare indietro in questo mese, post e segnalazioni che mi spiace non aver potuto pubblicare prima. Questa sera vi segnalo la promozione natalizia della Edicolors: potrete trovare i loro ebook sul Kindle Store di Amazon a 1,99 euro o 0,99 euro.


Di seguito potrete trovare alcune delle loro ultime uscite =)



Fiamma & Tenebra vol. 2
EXTINCTION
Alessandro Aghina
400 pagine
Genere: Fantasy, Sci-Fi
Collana: Mondi Segreti
Prezzo edizione cartacea: euro 14,00
Prezzo edizione digitale: euro 2,99

Sinossi
“L’uomo è schiavo innanzitutto delle sue paure” predica il Mistico, il misterioso liberatore di schiavi delle Terre del Moldan. Ari, la giovane scout protagonista del primo volume della serie, scoprirà ben presto che nei mitici “I Tredici Regni”, le Terre al di là del mare di Dolan, anche solo un piccolo errore potrebbe esserle fatale. Assieme a un inaspettato compagno di viaggio, Ari affronterà, suo malgrado, una nuova avventura dal cui esito dipenderà la sopravvivenza dell'intera razza umana.
Stirpi reali dotate d’inquietanti poteri psichici, organizzazioni di crudeli assassine, monaci guerrieri maestri delle discipline della mente e gli immancabili Antichi che rimescolano le carte del mazzo a loro piacimento: con tutto questo si dovrà misurare Ari la giovane scout protagonista del primo volume della serie. Mentre l’intrigante Ezri scoprirà ben presto che il potere conquistato, può essere perduto con estrema facilità. In questo secondo volume della serie Fiamma e Tenebra, ci si addentrerà nei mitici “Tredici Regni” del Moldan; in quelle spietate terre feudali il più insignificante degli errori può avere conseguenze nefaste.

L’autore
Alessandro Aghina è un esperto di chimica “prestato” al fantasy. Sales manager con esperienza sia in Italia che in Germania, infonde la sua passione per il dettaglio e l’organizzazione nel primo romanzo pubblicato con Edicolors, "Fiamma&Tenebra. Le torri del Potere". L’autore ha infuso nella saga “Fiamma & Tenebra” i principali aspetti del fantasy, adottando l’amore per l’intrigo senza troppo spazio alla magia (come nel celebre Game of Thrones di George R. Martin); ha creato un mondo alternativo credibile e ben strutturato (concetto base dell’opera di JRR Tolkien de “Il signore degli anelli”), aggiungendo gli intrecci e la fantascienza del “Dune” di Frank Herbert.

FEELING FACTORY
a new ability to feel liberty
Vincenzo Maselli
48 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 11,90
Prezzo edizione digitale: euro 2,99


Una bellissima filastrocca sull'unicità e autenticità dei sentimenti

Sinossi
In un paese lontano esisteva una fabbrica dove un uomo creava “oggetti sentimenti”. Ma questi sentimenti con il tempo invecchiavano ed era impossibile rifabbricarli. Tutti rispettavano questi oggetti, perché da loro dipendevano affetto e amore. Un giorno un garzone fece cadere il sentimento del suo amore per una fanciulla. Cadendo il sentimento si guastò, ma non si ruppe. Il garzone capì che questi sentimenti potevano essere modificati e, così, anche le sensazioni cambiavano. Un’amicizia poteva trasformarsi in un amore, un’antipatia in una simpatia, un affetto poteva aumentare di dimensioni. Da questo momento i sentimenti non furono più fabbricati, e tutti potevano deciderne dimensione e forma. 

L’autore
Vincenzo Maselli nasce a Modugno, una cittadina pugliese, nel 1989. Si laurea a Roma nel 2014 in Design, Comunicazione Visiva e Multimediale con una tesi dal titolo “feeling factory”, un cortometraggio in claymation e un libro illustrato per bambini. La sua passione per il mondo dei bambini lo spinge a frequentare il corso internazionale di Alta Formazione in Design for Kids and Toys presso il Politecnico di Milano. Oggi è dottorando di ricerca presso la facoltà di Architettura della Sapienza di Roma e aspira a lavorare nel mondo del design e dell’editoria per l’infanzia.

LA STORIA DI UN SOGNO
Elsa Caselli
Illustrato dall'autrice
48 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 16
Prezzo edizione digitale: euro 2,99
Disponibile l’audiolibro, scaricabile dal sito www.elsacaselli.com

Una magica storia d'amore sospesa tra sogno e realtà.

Durante una passeggiata in collina, Idriene incontra Sioè, suo grande amico. Ben presto, entrambi si accorgeranno di amarsi l'un l'altro. Il loro amore, però, viene ostacolato nel momento in cui Sioè cade addormentato, dopo che una nota stridente rompe l'incanto della loro pace. Nel sogno, Sioè sarà costretto ad affrontare innumerevoli situazioni che metteranno alla prova il suo coraggio e la sua volontà. Guidato dalla bontà del proprio spirito armonioso, e dal forte desiderio di ritrovare Idriene, la sua Principessa, Sioè sconfiggerà i propri demoni interiori in nome dell'amore, che uscirà vittorioso da questa fiaba sospesa tra sogno e realtà. 

L'autrice
Elsa Caselli nasce a Nizza nel 1976. 
Ha i primi incontri con la pittura alla scuola primaria, quando il professore le domanda di fare disegni ispirati alle poesie che le vengono insegnate. Elsa vive allora su una collina di Nizza, tra antichi castelli. La poesia viene dalla natura che la circonda, dai cavalli e dal vento. 
Contemporaneamente Elsa coltiva i suoi studi in Economia e Sociale, sviluppa la sua passione per i colori e scopre Modigliani. Ottenuto il diploma in Economia e Sociale, comincia a viaggiare per frequentare scuole d'arte e visitare musei. Elsa trascorre due anni a Londra alla Chelsea College of Art and Design, tre anni a Roma alla Accademia delle Belle Arti, un anno a Firenze e un anno a Genova, sempre nelle belle arti, conseguendo diplomi ed attestati. Nel suo percorso artistico, nelle città in cui vive, è coinvolta ed assorbita dalla bellezza artistica dei luoghi, dei parchi e giardini.

LUOLO
Elisabetta Morandi
Illustrato da Ronny Gazzola
64 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 12
Prezzo edizione digitale: euro 2,99

Il nuovo libro di Edicolors per tutti i bambini che vogliono affrontare e sconfiggere le loro paure!

Sinossi
Giungendo nei pressi del castello di Orlando, la prima volta che Luolo vede la sua immagine riflessa in un fossato, scoppia in un urlo terrorizzato: è talmente fifone da aver paura perfino di se stesso! Per fortuna accorre ad aiutarlo Orlando, un vecchio gufo reale un po' scorbutico ma di cuore. Luolo è in condizioni pietose: il suo lenzuolo è lurido e tutto strappato. Orlando decide, allora, di portarlo da Camilla, una contadina che vive vicino al castello di Orlando, per dargli una ripulita. 
Una volta lindo e nuovo di zecca, Orlando accompagna il piccolo fantasma dal mulino abbandonato di Leopold, un grosso spettro con un senso dell'umorismo un po' lugubre che ama spaventare la gente: Orlando chiede a Leopold di insegnare a Luolo qualche "trucco del mestiere". Purtroppo, questo compito si rivela molto arduo: Luolo ha troppa paura per poter anche solo pensare di spaventare qualcun altro! Il piccolo fantasma confida di voler, piuttosto, essere uno spettro "da fracasso". 
Ritornati al castello di Orlando, il vecchio gufo annuncia una sinistra notizia: intorno al maniero stanno accadendo cose strane, vi è un continuo andirivieni di gente, e ben presto si scoprirà che degli investitori vogliono trasformare il castello in un hotel e i territori vicini in un campo di golf! 
Orlando e la compagnia non staranno certamente a guardare: aiutati da strani personaggi, come la gattina nera Luna, la biscia di fiume Calendula, le "Tre Grazie", il corvo Kraki e una nutrita famigliola di topi e pipistrelli, riusciranno i nostri eroi a impedire che il castello di Orlando venga raso al suolo? 
E soprattutto, riuscirà Luolo a scacciare definitivamente le proprie paure e a diventare un vero e proprio fantasma di successo?

L'autrice
Elisabetta Morandi è nata a Cles, in Trentino, il 12 novembre 1955 da madre italiana e padre svizzero. Vive nella Svizzera tedesca nel 1979. Ha sempre scritto, ma fino a qualche tempo fa la sua attività in questo campo si limitava a quella del “ghost-writer” per la sua piccola società. Ha pubblicato il racconto illustrato per bambini da sei anni in poi, Paolino e lo stagno (Kimerik 2010, 92 pp.).
Ha scritto vari libri, fra cui la serie di racconti per bambini Luolo, romanzi e volumi di cucina.
Ha una formazione di marketing, parla correntemente cinque lingue, è libera professionista nel settore marketing/sviluppo di mercato per beni industriali, soprattutto nei paesi emergenti dell’Asia e Sud-America.
Il suo sito personale è http://elisabettamorandi.ch. È in contatto con organizzazioni, piccole librerie, ecc. per proporre letture dal vivo e altro. La sua rete di contatti sviluppata nel suo lavoro di marketing faciliterebbe anche la realizzazione di edizioni in tedesco, cinese e americano.
Terza classificata al Concorso Nazionale di Narrativa per l'Infanzia organizzato dal Circolo ARCI Renzino, Foiano della Chiana (AR) con il racconto "La nonna in prestito". La favola "L'inverno e la vecchia" è tra le opere segnalate che hanno partecipato al concorso "Giovani talenti e non solo" organizzato dal Comune di Angiari (VR). Classificata tra le 24 favole pubblicate in un'antologia con "Il falò". Il concorso letterario "UN AMORE DI MERENDA" è patrocinato dall' Associazione artistico culturale Progetto e Materia, Banchette (TO).
MATILDA E IL GATTO STRAPAZZATO
 Daniela Dose
28 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 9,90
Prezzo edizione digitale: euro 2,99

Una breve ma piacevole storia che insegna ai più piccoli il rispetto per gli animali

Sinossi
Un giorno, tornando a casa da scuola, Matilda trova per la strada un piccolo gatto bianco, tutto strapazzato. Decide, così, di portarlo con sé e accudirlo. Una tenera e simpatica storia che insegnerà ai più piccoli il rispetto per gli animali. 

L'autore
Daniela Dose, nata a Milano, da circa trent’anni vive e lavora a Pordenone. Insegna italiano in una scuola superiore e le piace scrivere articoli per il quotidiano Il Gazzettino, ma soprattutto le piace scrivere storie e raccontarle. Infatti, ogni settimana, da più di quindici anni, la potete trovare in Biblioteca a Pordenone, a leggere favole ai bambini e alle loro mamme e papà.

IL MONDO VISTO DA DIETRO
Francesco Laviano Saggese
Illustrato da Matteo Gaggia
48 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 10,00
Prezzo edizione digitale: euro 2,99

Ventidue piccole e bizzarre storie che ci ricordano quanto sia bello e importante sognare.

Sinossi
Il chicco d'uva ballerino, l'uomo che si crede un omino del Subbuteo, l'uomo che sa fare i miracoli, la vecchia che conserva tutti i ricordi all'interno di un cassetto che ha sul petto, lo spaventapasseri solitario... Sono alcuni dei molti protagonisti di queste piccole storie, brevi racconti caratterizzati da uno stile di scrittura colloquiale ma accattivante, che riesce a unire comicità e sentimenti profondi. Ventidue racconti che ci insegnano a guardare la vita da una diversa angolatura, a ridere dei nostri difetti e ad affrontare i nostri problemi con buonumore e con un pizzico di... stravaganza.

PICCOLO ALBERO ACCAREZZA LE NUVOLE
Fabio Grimaldi
32 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 10,00
Prezzo edizione digitale: euro 2,99


La storia di due alberi raccontata attraverso le foto suggestive scattate dall’autore

Presentazione
“Piccolo Albero accarezza le nuvole” è una storia raccontata attraverso le suggestive immagini scattate dall’autore sulla piana di Morrovalle. Ripercorriamo insieme a Fabio Grimaldi la vita di Piccolo Albero, le sue piccole scoperte e la sua voglia di conoscere il mondo che lo circonda. 

L'autore
Fabio Grimaldi (1968) è laureato in Lettere Moderne e vive a Morrovalle. Ha iniziato giovanissimo a scrivere poesie, incoraggiato dal grande poeta Mario Luzi. Nelle nostre edizioni ha già pubblicato Il gallo canta in rima e Nell’arca di Noè, due libri divertenti, presentati da Guido Quarzo, che stimolano i piccoli lettori a giocare con le rime e i suoni.

PISTAAAA! UN AMORE CHE ROTOLA
 Carola Astuni
Illustrazioni dell’autrice
48 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 10,00
Prezzo edizione digitale: euro 2,99
Presentazione
“Una storia d’amore e diversità considerata da due diversi punti di vista e nata giocando a bowling: la storia di Stecchino e di Priscilla Fanale; lui un birillo “tosto”, lei una palla destinata a essere lanciata e ad abbattere proprio i birilli. 
Una storia raccontata con divertenti ottonari in forma di filastrocca che ci riporta nel solco della gloriosa tradizione letteraria del Corriere dei Piccoli. 
Metafora dell’incontro con l’altro, della convivenza e della pace necessaria in un mondo sempre più attraversato da conflitti fra gruppi differenti, è una storia che ci parla di pregiudizi e luoghi comuni, della solidarietà maschile che spinge i birilli a far barriera tutti insieme per non cadere mai, e del rapporto tra maschi e femmine (che i primi considerano “noiose” e “prepotenti”). 
La sfida, alla fine, viene vinta da Priscilla. A vincere è l’amore perché “perdere una partita” non è poi così importante. Ciò che conta davvero per Stecchino è amarsi e volersi bene, magari con un pizzico di follia. 
Le belle e suggestive immagini dell’autrice, impreziosite da elementi decorativi e da una colta citazione di Van Gogh, rivisitano e aggiornano attraverso l’uso di campiture piatte e di delicati cromatismi, gli stilemi della linea chiara belga, quella che ci porta dal Babar di Jean de Brunhoff al Bonaventura di Sergio Tofano agli innamoratini di Peynet.” (Livio Sossi)

Il libro è nato da un progetto didattico sulla diversità. L'autrice ha molto a cuore questa tematica: con le sue ‘rime ballerine’, ha cercato di rappresentare, giocando, una relazione per la quale deve combattere - davvero - tutti i giorni. Una storia che non conosce confini geografici, differenze culturali e religiose. 

L’autrice
Carola Astuni, classe ’91, insegnante di Scuola Primaria, è grande appassionata d’arte in tutte le sue sfaccettature: dalla musica alla pittura, dal teatro alla letteratura. 
Dal suo primo viaggio in Rwanda nel 2012, l’autrice è impegnata nel sociale, soprattutto nel campo dell’integrazione e dell’intercultura. 
L’idea del libro nasce proprio dalla sua volontà di abbattere i muri del pregiudizio, partendo dal mondo dell’infanzia, dove i falsi miti e gli stereotipi non hanno ancora preso piede.

giovedì 17 dicembre 2015

Christmas Tag

Buon pomeriggio ❤
Come state?
Quest'ultimo periodo è stato per me molto brutto, alcuni problemi in casa mi hanno portato ad allontanarmi un poco dal Blog e dalla Pagina, cercando di tirare le fila di quanto stava succedendo e riuscire ad affrontare la cosa. In questi giorni mi sono buttata in tutte quelle possibili iniziative che potevano in qualche modo aiutarmi a concentrare la mia attenzione altrove, ritrovando nel mondo dei libri un porto sereno. Ieri pomeriggio ho incontrato questo simpatico tag a tema natalizio proposto da Nali del blog Every book has its story ❄

1) Albero di Natale o Presepe? Albero. A casa purtroppo non riusciamo a farlo ogni anno e viene spesso data la precedenza al presepe, ma vedere gli alberi addobbati con lucine colorate, palline di tutti i tipi e decorazioni varie mi emoziona sempre, trascinandomi con l'immaginazione lontano, dandomi un pizzico di serenità.

2) Natale in famiglia o con gli amici? Famiglia e amici. Ma principalmente famiglia, è una di quelle rare occasioni in cui si  riesce a ritrovarsi tutti insieme, anche se spesso bisogna armarsi di molta pazienza per sopravvivere alla cena e al pranzo x°D

3) Regalo o bigliettino? Regalo. Mi piace cercare qualcosa che possa esser un dono gradito per le persone care e che al contempo possa esprimere qualcosa di me. E poi la bellezza della sorpresa :3

4) Abito rosso in tema si o no? Uhm, no, ma solo perchè non riesco a vedermi con un vestito rosso e.e Magari un accessorio o una maglia rossa a tema natalizio, se ce l'avessi.

5) Rossetto rosso si o no? Decisamente sì *-* 

6) Fai i regali un mese prima o alla vigilia di Natale? Ehm, come dire...io ci provo, a predermi per tempo, ma poi...arriva la settimana di Natale e faccio le corse per ultimare tutto D:

7) Lenticchie a Capodanno si o no? Sì, per il detto che portano soldi nell'anno nuovo, ma non piacendomi finisco solo per assaggiarle (forse è per questo che non sono fortunata poi durante l'anno >.<) 

8) Fai l'albero l'8 dicembre oppure un altro giorno? Quando capita e.e Al momento mancano sia il Presepe che l'albero, forse sarebbe il caso di provare a impegnarsi prima del 24 D:

9) Nail art o semplice smalto? Semplice smalto, per ora, anche se devo cimentarmi, prima o poi, con la Nail art *-* mi piace tantissimo da vedere.

10) Vestito favoloso o pigiama e babbucce? Vestito favoloso. O tentativo di vestito favoloso x°D Per quest'anno ancora mi manca qualcosa di rosso (smalto a parte) da abbinare all'idea che avevo e la sciarpa che avevo visto in un negozio ora non c'è più ç.ç

11) Mangi tutto quello che ti capita sott'occhio o stai attenta alla linea? Sto attenta. Un po' per la linea, un po' per sconosciute intolleranze che sembrano farmi male ç.ç Ma senza dannarmi troppo, insomma, bisogna essere felici in fondo =)

12) Prepari tu il pranzo o la cena di Natale? Entrambi, o almeno ci provo. La cena la prepariamo di cuginanza, mentre il pranzo provo a farlo io, da sola o con mio fratello, se mi permettono di fare esperimenti. Il brutto è che in casa abbiamo gusti troppo diversi e non tutti apprezzano la mia fantasia.

13) Make up occhi in primo piano o labbra in primo piano? Occhi, sempre, è la parte del viso che preferisco. Oltre al fatto che ancora non ho trovato il rossetto giusto per me, che sia leggero nell'applicazione e non mi dia l'idea dell'appiccicoso ogni volta ç.ç

14) Tacchi o scarpe comode? Tacchi, sempre durante le feste, almeno un'occasione per indossarli *_*
15) Albero rosso si o no? Albero verde, come la tradizione vuole, con palline rosse volendo a donargli colore.

16) Cosa ti autoregalerai? Probabilmente dei libri, o qualche make up che mi manca, ancora non sto pensando a me, per i regali di Natale.

17) Brillantini a gogo o make up mat? Make up mat, sono sempre per i make up semplici ed essenziali, forse perchè è quello che più mi fa sentire a mio agio. 

18) Vai a messa a mezzanotte oppure la mattina? Un tempo andavo a mezzanotte, principalmente per ritrovarmi con gli amici e scambiarci gli auguri di persona, da qualche anno invece tendo a non andare.

19) Parti o resti a casa? Quest'anno probabilmente resto a casa, rispetto all'anno scorso il tempo per studiare è minore e devo assolutamente sfruttare al meglio tutto il tempo che ho ç_ç

20) Quanto ti piace il Natale da 1 a 10? Quest'anno darei un 6. Mi piace l'atmosfera, la serenità che trasmette, ma al momento sono aspetti legati ai ricordi e non al presente.


Ecco qui, le mie 20 risposte. Cosa ne pensate di questo tag? Voi cos'avreste risposto? 

martedì 8 dicembre 2015

Blogger League #5 - Walk in Wonderland [28.11.2015]

Incredibile ma vero, torno a scrivere un post °_° in realtà è uno di quegli appuntamenti che nell'ultimo mese non sono riuscita a seguire con regolarità, purtroppo, così cerco di provare a recuperarlo ora (nella speranza di tornare presto al solito ritmo anche con tutto il resto). Sto parlando dell'iniziativa della Blogger League, creata da Jo del blog Whisper: la voce del tempo, permette di far conoscere il proprio blog, avere pubblicità e, soprattutto, conoscere nuovi angolini della blogosfera che ancora ci erano sfuggiti.
Questo pomeriggio vi presento l'intervista a Hopeless del blog Walk in Wonderland.


Oltre a essere blogger, chi sei nella vita di tutti i giorni? 
Un agente segreto sotto copertura U.U
Chi mi conosce crede che io sia una semplice ragazza, ossessionata dalla lettura, con una passione segreta per Nick Bateman (amore mio *w*) e con un cane di nome Max che vizia tantissimo, ma vi sbagliate! Huhuhu, vi ho ingannati tutti U.U
Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti?
Eh, bella domanda! Sono una persona con la testa perennemente tra le nuvole e avevo bisogno di un'ancora che non mi lasciasse volare via completamente. Ecco perchè è nato Walk in Wonderland. 
Oddio, non vi ho detto che a farmi compagnia in questa avventura bloggosa (?) ci sono altre sei ragazze. Per fortuna le ho citate, altrimenti mi avrebbero fatta divorare da un drago! Dunque, dicevo? Ah, gli argomenti che trattiamo sono vari... Dai libri, a qualche sclero post-serie tv, per finire alla NickBateman ossessione.

Non è bellissimo? Awwww :3

Perché le persone dovrebbero diventare tuoi lettori fissi?
Perchè siamo dolci e carine (?) 
Dovrebbero diventare lettori fissi perchè promettiamo un Nick ad ad ogni nuovo iscritto U.U Vi ho convinti? 
... E se ad iscriversi fosse un ragazzo? Beh, ci siamo già noi donzelle, cosa potrebbe volere di più U.U 

Quali sono i tuoi sogni nel cassetto?
Diventare famosa U.U. Abbuffarmi di Nutella e non ingrassare. Sposare Nick e... forse questo è meglio che non lo dico, siamo in fascia protetta. Poter adottare tutti i cani del mondo... anche i gatti. Vincere alla lotteria. Vivere una settimana da DEA U.U 
Insomma, non chiedo molto :3 Quindi, genio della lampada, cosa aspetti a farti vivo? 

Vuoi fare un augurio speciale agli altri membri della League?
Certo e, se posso, Steve Jobs mi darà una mano :3 
"Il vostro tempo è limitato, per cui non lo sprecate vivendo la vita di qualcun altro. Non fatevi intrappolare dai dogmi, che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altre persone. Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui offuschi la vostra voce interiore. E, cosa più importante di tutte, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione. In qualche modo loro sanno che cosa volete realmente diventare. Tutto il resto è secondario."

"Stay Hungry. Stay Foolish." 
Siate affamati, siate folli.

lunedì 16 novembre 2015

Musing Mondays #6

Buon lunedì lettori ❤
Come state?
Ogni mattina qui diventa sempre più difficile alzarsi, il sole sembra un miraggio lontano e il grigio delle nuvole accoglie ogni nuova giornata ç.ç Per non parlare del freddo che ha deciso di arrivare alla fine e che fa passare la voglia di uscire fuori dalle coperte xD Però la settimana inizia e sempre col sorriso, appena il cervello collabora :D Questa mattina torno a proporvi un appuntamento con la Rubrica:
Rubrica a cadenza settimanale proposta dal blog A Daily Rhythm
in cui si tratta di rispondere ogni settimana ad una
domanda tra quelle proposte e alla domanda casuale.
I am currently reading...
Al momento sto leggendo...
Non sto leggendo tantissimo, come tempo dedicato alla lettura, ma ho in lettura ben tre libri xD Il primo è Mille splendidi soli di Khaled Hosseini, un libro che ho iniziato per una Reading Challenge su GoodReads. E' un autore di cui avevo solo sentito parlare, ma che avevo anche sempre snobbato finora, in parte perché quando di una cosa sento troppo parlare, perde un po' il suo fascino. Ora gli sto dando una possibilità, dopo averlo trovato nella libreria di mio fratello, e devo dire che mi sta piacendo molto *-* Il secondo libro che ho in lettura è Il re di picche e la regina di cuori di Angelica Cremascoli, Sono ancora all'inizio inizio, ma devo dire che mi incuriosiscono i due personaggi che ho incontrato e lo stile è accattivante. Infine, ispirata da un gruppo di lettura, sempre su GoodReads, ho iniziato anche Sette brevi lezioni di fisica di Carlo Rovelli. Meh, non mi sta convincendo molto, ma chissà che per la fine non mi faccia cambiare idea.

Mille splendidi soli
Khaled Hosseini

Nate a distanza di una generazione e con idee molto diverse, Mariam e Laila sono due donne che la guerra e la morte hanno costretto a condividere un destino comune. Mentre affrontano i pericoli che le circondano - sia nella loro casa che per le strade di Kabul - Mariam e Laila danno vita a un rapporto che le rende sorelle e che alla fine cancellerà il corso delle loro vite e di quelle dei loro discendenti.



Il re di picche e la regina di cuori
Angelica Cremascoli

Los Angeles, California. La culla dei sogni, il seno a cui gli artisti impavidi e temerari si attaccano per succhiare fama e successo, l'abbraccio persuasivo della seduzione. È qui che Engie Porter, ballerina eclettica e donna paralizzata dalla paura d'amare, incontra un temibile futuro, riflesso negli occhi celesti e appassionati di Derek Heart. Con un risveglio turbolento, Engie cerca di sottrarsi ai tranelli della vita, malgrado il destino, incarnatosi in Brenda "Brownie" Brandi, la diva, la super star, la regina dello showbiz, colei che aleggia sulla storia, ne muova sfacciatamente le fila. Una storia d'amicizia, d'amore, d'orgoglio; un duello di menti e di cuori, coinvolti nell'aspra battaglia per la reciproca conquista. Riuscirà l'amore a farsi di nuovo strada nel cuore di Engie Porter?

Sette brevi lezioni di fisica
Carlo Rovelli

«Ci sono frontiere, dove stiamo imparando, e brucia il nostro desiderio di sapere. Sono nelle profondità più minute del tessuto dello spazio, nelle origini del cosmo, nella natura del tempo, nel fato dei buchi neri, e nel funzionamento del nostro stesso pensiero. Qui, sul bordo di quello che sappiamo, a contatto con l'oceano di quanto non sappiamo, brillano il mistero del mondo, la bellezza del mondo, e ci lasciano senza fiato». Tale è il presupposto di queste «brevi lezioni», che ci guidano, con ammirevole trasparenza, attraverso alcune tappe inevitabili della rivoluzione che ha scosso la fisica nel secolo XX e la scuote tuttora: a partire dalla teoria della relatività generale di Einstein e della meccanica quantistica fino alle questioni aperte sulla architettura del cosmo, sulle particelle elementari, sulla gravità quantistica, sulla natura del tempo e della mente.

What has been your most favorite book, so far, this year? Why?
Qual è stato il vostro libro preferito, fino ad ora, quest'anno? 
Come mai?
Oddio, è difficile é.è Quest'estate ho avuto modo di leggere moltissimi libri che mi sono piaciuti e sceglierne uno solo, come preferito in assoluto..come si fa? ç.ç Uhm...ok, ho deciso di restringere il campo ai libri che sono riuscita a recensire qui sul blog, nonostante non siano tutti quelli letti (evviva le recensioni arretrate xD) e, se dovessi consigliare tra tutti uno di questi romanzi, sceglierei Perfetto di Alessia Esse. E' un libro che ha dovuto aspettare molto nel mio Kindle prima di essere letto ed ha saputo stupirmi e coinvolgermi una volta iniziato. Un'ambientazione fantastica nella sua originalità, un genere che sentivo distante da me, ma che mi è piaciuto in ogni sfumatura.

Perfetto
Alessia Esse

In un futuro non molto lontano, la popolazione è composta esclusivamente da donne. La Sindrome ha ucciso tutti gli individui di sesso maschile, e la riproduzione è possibile solo grazie al midollo osseo. Gli effetti della Sindrome sono stati talmente devastanti per le donne sopravvissute che ricordare quei giorni è proibito, così come è proibito parlare degli uomini. Musica, film, libri, arte: tutto quello che riguarda il genere maschile è sepolto sotto il dolore.
Nel paesino francese di Malorai, un angolo di paradiso ai piedi di una cascata, Lilac Zinna si prepara al diploma. Diciassette anni, un amore sconfinato per la Storia Moderna e per le regole, Lilac sta per diventare un'insegnante, coronando il suo sogno e quello della nonna Francesca, che si occupa di lei da quando è nata. Lilac è al settimo cielo, e non solo perché sta per diplomarsi: alla cerimonia solenne parteciperà anche Vega G, la donna a capo del governo femminile che regola il mondo.
E quando Vega G si mostra eccezionalmente interessata alla vita di Lilac, arrivando perfino ad offrirle un lavoro per il governo, Francesca - che nasconde un segreto tanto importante quanto pericoloso - decide di affidare sua nipote a qualcuno che avrà il compito proteggerla: due uomini.
Nel viaggio che la porterà lontano da Malorai e da tutto ciò in cui ha finora creduto, Lilac conoscerà un mondo nascosto, imparerà che il cuore può battere forte, e non solo per paura, e scoprirà chi è davvero Vega G.

Qual è il vostro libro preferito (o libri) di quest'anno?


venerdì 13 novembre 2015

Segnalazione: Nichi arriva con il buio di Sara Zelda Mazzini

Buon pomeriggio ❤
Ecco a voi un'altra segnalazione davvero interessante *-* Nichi arriva con il buio di Sara Zelda Mazzini, un romanzo che ha come tema centrale il passaggio dall'infanzia all'età adulta e trova il suo perno in una difficile storia d'amore.

Nichi arriva con il buio

Titolo: Nichi arriva con il buio
Autore: Sara Zelda Mazzini
Editore: Narcissus Self Publishing
Pagine: 288
Prezzo ed. cartacea: 12,00€
Prezzo ebook: 2,49€
Data di pubblicazione: 2015

Tutti coloro che sono stati sull’isola prima o poi tornano sempre sull’isola.

Trama:
A dieci anni dalla morte del suo ex fidanzato una donna ne racconta la storia alla sorella adolescente di lui, che non ha avuto il tempo di conoscerlo davvero. Greta ha quattordici anni quando conosce Nicola in occasione di una vacanza al mare, i due si incontrano ogni estate nella medesima località di villeggiatura portandosi appresso nuovi bagagli di vita reale: Greta ha i genitori separati e presto arriva anche una sorellina, la stessa cosa accade in seguito a Nicola; due esistenze speculari a trecento chilometri di distanza unite da un filo fragilissimo di fiducia e speranza. La storia di Greta e Nicola è contrastata di volta in volta da personaggi gelosi, orgogliosi, insicuri e disperati, ma soprattutto da loro stessi. Tra concorsi di bellezza e quiz televisivi la vicenda è l’occasione per ricostruire un decennio di storia italiana dal punto di vista di una generazione, a favore di chi quella generazione non l’ha mai vissuta.


Note sull'autrice
Nata il 24 luglio 1980 nel Chianti fiorentino, Sara Mazzini vive a Monaco di Baviera. Il suo nome d’arte è un omaggio a Zelda Fitzgerald, scrittrice, pittrice e ballerina, nonché moglie del celebre scrittore Francis Scott Fitzgerald. Il suo principale campo di indagine sono le cosiddette controculture — o underground — delle quali individua il motore primario nella Beat Generation americana e le più interessanti derive nella musica punk hardcore e metalcore. Tra il 2002 e il 2003 ha collaborato con il settimanale Metropoli e attualmente cura il blog A Room With A Review (www.sarazeldamazzini.com/blog). Con Narcissus Self Publishing ha pubblicato la raccolta di racconti brevi Cronache Dalla Fine Del Mondo (2013) e il romanzo I Dissidenti (2014).

Pagina Facebook: Sara Zelda Mazzini
Pagina Facebook: Nichi arriva con il buio
Sito ufficiale dell'autrice: Sito

Segnalazione: Il re di picche e la regina di cuori di Angelica Cremascoli

Buon venerdì ❤
Come state? Qui il tempo continua ad essere incerto, tra sole e nebbia, che però tra oggi e domani dovrebbe finalmente sparire *-* Questo post l'ho programmato qualche ora fa perché oggi, se il tempo è dalla nostra, con un'amica andrò al PadovaExpoLibri *-* Inutile dire che spero davvero che la nebbia se ne vada e ci permetta di andarci con serenità u.u 
Per rimanere in tema libroso, i post di questa giornata riguardano due segnalazioni di autrici italiane. La prima è il romanzo Il re di picche e la regina di cuori di Angelica Cremascoli, un romance contemporaneo. Di seguito vi presento i due ebook disponibili, ma dal 30 marzo su Amazon è disponibile anche la versione cartacea dei due volumi insieme.

Il re di picche e la regina di cuori (parte 1)

Titolo: Il re di picche e la regina di cuori (parte 1)
Autore: Angelica Cremascoli
Editore: Triskell Edizioni
Pagine: 439
Prezzo ebook: 3,99€
Data di pubblicazione: 31 luglio 2014

Trama
Los Angeles, California. La culla dei sogni, il seno a cui gli artisti impavidi e temerari si attaccano per succhiare fama e successo, l'abbraccio persuasivo della seduzione. E' qui che Engie Porter, ballerina eclettica e donna paralizzata dalla paura d'amare, incontra un temibile futuro, riflesso negli occhi celesti e appassionati di Derek Heart. Con un risveglio turbolento, Engie cerca di sottrarsi ai tranelli della vita, malgrado il destino, incarnatosi in Brenda "Brownie" Brandi, la diva, la super star, la regina dello showbiz, colei che aleggia sulla storia, ne muova sfacciatamente le fila. Una storia d'amicizia, d'amore, d'orgoglio; un duello di menti e di cuori, coinvolti nell'aspra battaglia per la reciproca conquista. Riuscirà l'amore a farsi strada di nuovo nel cuore di Engie Porter?

Il re di picche e la regina di cuori (parte 2)

Titolo: Il re di picche e la regina di cuori (parte 2)
Autore: Angelica Cremascoli
Editore: Triskell Edizioni
Pagine: 339
Prezzo ebook: 3,99€
Data di pubblicazione: 15 gennaio 2015

Trama:
La fuga a Las Vegas è servita a Engie per far luce su quello che vuole davvero. Ora il suo cuore può tornare a battere di nuovo per amore, ma purtroppo troppo tardi. Derek, ormai stanco dell'atteggiamento della donna, non l'ha aspettata ed è andato avanti. Engie però non si arrende e, spalleggiata dall'amica Brenda "Brownie" Brandi e dalla sua compagnia di ballo, si lancia in un tour in giro per gli USA che le permetterà, forse, di tornare ad essere la regina del cuore di Derek Heart.



Note sull'autrice
Nata nel 1991, in provincia di Milano, ha scoperto sin da piccolissima quanto gli scaffali di una biblioteca avessero da regalare. Ci si nascondeva per nascere altre mille volte, a vivere altre mille vite, tra le pagine profumate di polvere che sfogliava, avida, rapita dall'idea che, un giorno, avrebbe potuto trovare il suo stesso nome scritto su una copertina.
In quella biblioteca, su quelle pagine, c'era una bimba che imparava a sognare.
Diplomata in lingue, attualmente frequenta l'ultimo anni della facoltà di Comunicazione Interculturale all'università Bicocca di Milano. Tra i suoi progetti rientra una specializzazione in Teorie e tecniche della comunicazione, in Italia o a Londra, dove il suo cuore ha trovato asilo. è, infatti, appassionata di storia inglese, in particolare di tutto ciò che riguarda l'epoca Tudor e la Golden Age Elisabettiana, grazie a scrittrici quali Alison Weir, Philippa Gregory e Carolly Erickson.
Finito il liceo, ha sentito anche la necessità di continuare con lo studio della filosofia, anche se da autodidatta, che le ha permesso di conoscere l'ineguagliabile genio di Nietzsche e gli irresistibili pensieri di Spinoza e Schopenhauer.
C'è chi la considera eccessivamente nerd, ma lei tende a definirsi soltanto piuttosto curiosa.
Alla domanda "cosa vuoi fare da grande?" ha sempre risposto "libri". Scoprirli, leggerli, scriverli. Come se fosse la cosa più scontata del mondo. Come se, in realtà, non avesse alternative. E, adesso che grande lo è diventata, ha esaurito le scuse per non provarci davvero

giovedì 12 novembre 2015

Recensione: Il Quinto Vangelo di Ian Caldwell

Titolo: Il quinto Vangelo
Autore: Ian Caldwell
Editore: Newton Compton
Pagine: 480
Prezzo ed.cartacea: 12,00€
Prezzo ebook: 2,99€
Data di pubblicazione: 29 ottobre 2015

Trama:
2004. Mentre papa Giovanni Paolo II è sempre più debole e il suo potere vacilla sotto la scure della malattia, una misteriosa mostra viene allestita nei Musei Vaticani.
Ma, una settimana prima dell’inaugurazione, il curatore viene assassinato nei giardini della residenza papale di Castel Gandolfo. Nelle stesse ore, in Vaticano, un malintenzionato si introduce nella casa in cui vivono il prete cattolico di rito greco Alex Andreou – consulente della mostra – e il suo figlioletto di cinque anni. I due crimini sono chiaramente collegati, ma la gendarmeria pontificia brancola nel buio, così Alex decide di portare avanti una sua indagine privata. Per trovare il killer, però, deve ricostruire la straordinaria scoperta del curatore della mostra: la più importante reliquia del Cristianesimo, il cui segreto è custodito all’interno dei quattro Vangeli e di un quinto, sconosciuto ai più, chiamato Diatessaron. Ma proprio quando padre Alex comincia a capire quali sconvolgenti conseguenze potrebbe avere una simile rivelazione sul futuro del mondo e della Chiesa, si ritrova braccato da qualcuno senza scrupoli, che segue ogni sua mossa. Stavolta, per sopravvivere, dovrà usare tutto il suo sapere e battere in astuzia chi vorrebbe metterlo a tacere.

Sull'autore:
Ian Caldwell ha scritto insieme a Dustin Thomason il libro Il codice del quattro, rimasto per quarantove settimane nella classifica dei bestseller del "New York Times". Il quinto Vangelo è il primo romanzo che firma da solo. Vive in Virginia con la moglie e i figli.

Recensione:
Questo romanzo è stata una sorpresa. Ho ricevuto il libro dalla Newton Compton nell'ambito dell'iniziativa Il club dei lettori e, ad essere sincera, leggendone la trama all'inizio sono stata colta dal dubbio di trovarmi di fronte ad una storia già letta, che non sapesse coinvolgermi. Ed è stato tutto il contrario. Il quinto Vangelo di Ian Caldwell è riuscito ad entusiasmarmi e a farmi rimanere incollata al libro, pagina dopo pagina, senza mai far calare l'interesse per la vicenda.
I protagonisti della storia sono due fratelli, Alex e Simon, entrambi preti cattolici, ma di rito diverso: il primo greco, il secondo romano. Due fratelli diversi, nei modi di essere, nella vita che conducono, eppure estremamente uniti nella famiglia che hanno. Talmente uniti che Alex non ci pensa un istante a lasciare la cena con il figlioletto Peter e la Suora che gli dà una mano per andare in aiuto del fratello Simon quando trova il corpo senza vita del loro comune amico Ugolino Nogara. Questa unità è stato uno degli elementi che ha fatto particolarmente amare questo romanzo, nella forza e nella determinazione che un legame può trasmettere. Non c'è stato un momento, nell'evolversi della storia, in cui Alex o Simon non abbiano pensato alla famiglia, agito per provare a tutelarla e proteggerla, sbagliando a volte e avendo anche scopi diversi. Una famiglia che si evolve, nel ritorno della moglie, nei legami da ricostruire, nella paura di un pericolo che non ha volto, né nome. Un pericolo evidente nella morte di Nogara e nell'uomo che entra nell'appartamento di Alex, alla disperata ricerca di qualcosa che neanche il lettore sa prima della fine. La paura che si unisce alla preoccupazione quando Simon viene accusato. Eppure mai viene meno il supporto della famiglia, la volontà di lottare per scoprire la verità, la fiducia in ognuno.
Un secondo elemento che mi ha colpito è ciò che permea in sottofondo la storia, ciò che ha portato alla morte del curatore. L'ambiente e la realtà del Vaticano viene vissuta in un'ottica che non avevo ancora mai incontrato, nel concentrarsi sulla difficoltà di dialogo tra professioni diverse, sulla volontà di rimediare a quella distanza che li separa. 
Sono rimasta affascinata dai molti dettagli che vengono presentati nel libro, dalle informazioni e dai ragionamenti sulle Sacre Scritture, mi hanno sorpreso e hanno aumentato il mio coinvolgimento, portandomi a riflettere insieme al protagonista. Sono rimasta sconvolta nel scoprire che l'autore ci abbia impiegato dieci anni per concludere questo romanzo, trovando però in questo particolare un punto di forza dello stesso, la cura che Caldwell ha messo nel documentarsi per poter elaborare qualcosa di credibile e intrigante. 
Nelle prime pagine la lettura è stata un po' faticosa, forse per un lento entrare negli eventi, ma subito dopo ho trovato un ritmo più incalzante, soprattutto dato dai colpi di scena, dalle scoperte che si facevano insieme ad Alex, dall'incertezza di un finale che è rimasto imprevedibile fino alla fine del romanzo. 
Una lettura che consiglio a chi ama i gialli e i thriller, a chi ama i dettagli e i ragionamenti.
Valutazione:

Blogger League #4 - L'antico calamaio [7.11.2015]

Ed eccomi con il secondo appuntamento della Blogger League che mi ero persa sabato scorso e.e Questa iniziativa, creata da Jo del blog Whisper: la voce del tempo, permette di far conoscere il proprio blog, avere pubblicità e, soprattutto, conoscere nuovi angolini della blogosfera che ancora ci erano sfuggiti.
Questo pomeriggio vi presento l'intervista a Emanuela del blog L'antico calamaio.

Oltre a essere blogger, chi sei nella vita di tutti i giorni? 
Nella vita sono un personaggio in cerca d'autore... Nel senso che non ho ancora ben compreso quale sarà il mio posto nel mondo! Tralasciando le questioni filosofiche, nella vita di tutti i giorni collaboro con una piccola casa editrice specializzata in libri per bambini e ragazzi, e questo mi ha dato modo di conoscere l'editoria a trecentosessanta gradi, e devo dire che l'ambiente mi piace davvero tanto, anche se è un periodo difficile per il mondo editoriale... La crisi ha toccato anche quello, purtroppo :/

Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? 
In realtà è nato tutto per "gioco"... Nel senso che già in passato ho provato ad aprire vari blog su Splinder, ottenendo scarsi risultati. Ho deciso, molti anni dopo, di riprovarci, aprendo uno spazio su Blogger dedicato alla mia passione più grande: i libri. Mai e poi mai avrei creduto di riuscire a portare avanti un progetto così piccolo ma così ambizioso! Mi ha permesso di conoscere un sacco di autori meno noti e piccole case editrici che spesso non si trovano nelle grandi librerie, scoprendo delle vere e proprie perle! 

Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti? 
Dei libri e solo di quelli - almeno per il momento. Pubblico recensioni della maggior parte dei libri che leggo, e segnalo le nuove uscite che più mi piacciono. Dò ampio spazio agli scrittori emergenti e/o autopubblicati, perché ritengo doveroso farli conoscere, visto che spesso si nascondono dei veri e propri talenti che vale la pena di mostrare. 

Perché le persone dovrebbero diventare tuoi lettori fissi? 
Mah, in realtà non "obbligo" nessuno a farlo, però se vogliono un'opinione o un parere su un libro letto, o semplicemente conoscere nuove uscite che non sono nella top ten delle librerie più famose... Beh, questo è il posto adatto! 

Quali sono i tuoi sogni nel cassetto? 
Mmhhh... esistono ancora? Ahahah :) Io semplicemente vorrei sistemarmi lavorativamente e così togliermi qualche soddisfazione "materiale". Non nascondo che mi piacerebbe lavorare nell'editoria a tempio pieno e permanente :D

Vuoi fare un augurio speciale agli altri membri della League? 
Se tenete a qualcosa, anche di piccolo, come un blog letterario, non rinunciatevi; anche se a volte vi sembra di sprecare tempo, pensando "Ma tanto chi leggerà le cose che scrivo?", sappiate che ogni cosa che fate vi tornerà utile in futuro. E poi, le passioni bisogna che vadano coltivate, o no? :)

Blogger League #3 - Entropia Verse [31.10.2015]

Buon giovedì ❤
Come preannunciato ieri, oggi vi presento gli appuntamenti di un'iniziativa che ho saltato in queste due settimane ç_ç ovvero la Blogger League, iniziativa creata da Jo del blog Whisper: la voce del tempo che permette di far conoscere il proprio blog, avere pubblicità e, soprattutto, conoscere nuovi angolini della blogosfera che ancora ci erano sfuggiti.
Questa mattina vi presento l'intervista del blog Entropia Verse :D

Oltre ad essere una blogger chi sei nella vita di tutti i giorni?
Nella vita vera sono una ricercatrice, mi occupo di interazioni tra proteine nel contesto del cancro al seno, e abito in UK da 5 anni, ma oltre a questo sono una appassionata di storia ed in particolare della Tarda Eta' del Bronzo, una scalatrice occasionale, una giocatrice di calcio aggressiva, una scrittrice antifascista, una femminista genderfluid, una pagana e una nerd totale.


Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti?
Rifugio suona male, come se avessi bisogno di nascondermi da qualcuno. Questo non e' un rifugio, ma piu' una tribuna o un megafono (finora suona abbastanza a vuoto, ma chissa'...).
La prima incarnazione dell'Entropia-Verse e' nata diversi anni fa, tipo ne 2008 o giu' di li' e la usavo per pubblicare a puntate un romanzo urban fantasy la cui trama comprendeva un gruppo di elfi punk antifascisti che, per colpa della fisica, si chiamava Entropia Group. Per motivi vari, ho ritirato dalla circolazione quella particolare incarnazione del Verse, e ora uso questo suo discendente per parlare di libri e processi creativi e far conoscere un po' il Verse e i diversi romanzi inediti che tuttora lo compongono e quelli futuri. Per ulteriori info su cosa accidenti sia poi questo benedetto "Verse", vi rimando alla F.A.Q.
Occasionalmente, pubblico snippets/one-shots/teasers riguardanti il Verse, oppure storie brevi off-Verse, come quella che potete trovare linkata in questo post

Perché le persone dovrebbero diventare tuoi lettori fissi?
Io scrivo, voi leggete, ci guadagnamo tutti? Per una prospettiva diversa sui libri?Per farvi due risate alle spalle del mio nerdismo? 
IDK, visto che non sono ne' particolarmente prolifica, ne' particolarmente mainstream nel settore. Seguitemi se vi piace roba strana o se volete leggere roba inedita a sbafo ogni tanto.

Quali sono i tuoi sogni nel cassetto?
Sicuramente pubblicare un articolo scientifico su Nature, poi magari pubblicare almeno uno dei miei romanzi, e poi magari partecipare ad una campagna di scavi archeologici in Egitto (magari ad Avaris...)

Vuoi fare un augurio speciale agli altri membri della League?
A costo di sembrare scontata, vi auguro di non avere mai paura di essere quello che siete e di lottare per quello in cui credete.
E poi, anche se e' una festa Wicca o Celtica Ricostruzionista e io sono "di un'altra parrocchia", per cosi' dire, colgo comunque l'occasione di augurarvi un felice Samhain.




mercoledì 11 novembre 2015

Come back!

Buon pomeriggio ❤
Come state?
Nelle ultime settimane sono stata decisamente assente dalla blogosfera, complici diversi problemi famigliari che mi hanno portato con il cuore e con la mente altrove, senza riuscire a concentrarmi molto su altro. Ora le cose sembrano essersi un po' appianate e spero di riuscire a tornare a pieno ritmo anche qui e, soprattutto, di ritrovare nei libri quei mondi meravigliosi che sanno rinfrancare l'animo :3 
In questi prossimi giorni cercherò di recuperare alcuni post che ho in arretrato, primi fra tutti le ultime due interviste della Blogger League. Le rubriche le farò ripartire dalla prossima settimana, mentre riprenderò le recensioni che ho in arretrato (ho appena finito un libro che ha saputo davvero conquistarmi, nonostante lo scetticisimo iniziale nel leggerne la trama *-*). In questo periodo non ho avuto grandi entrate librose nella mia libreria, economicamente parlando ho dovuto dare la priorità ai diversi libri che i corsi universitari mi richiedevano, anche se qualcosina è arrivato a sorpresa equalche offerta mi ha fatto deviare dalla retta via.
Detto questo, torno ad augurarvi un buon pomeriggio e una buona lettura 


sabato 24 ottobre 2015

Blogger League #2 - The bookish teapot [24.10.2015]

Buon sabato sera ❤
Come state? C'è poco da fare, il venerdì e il sabato temo rimarranno i miei giorni neri per quanto riguarda la vita del blog e.e Ma sono anche i giorni più belli della settimana per quanta riguarda la vita al di fuori *_* 
Questa sera torno con un nuovo appuntamento della Blogger League, iniziativa creata da Jo del blog Whisper: la voce del tempo che permette di far conoscere il proprio blog, avere pubblicità e, soprattutto, conoscere nuovi angolini della blogosfera che ancora ci erano sfuggiti.

Questo sabato è il turno di Elisa del blog The bookish teapot. Ecco a voi la sua intervista ❤
Oltre ad essere una blogger chi sei nella vita di tutti i giorni?
Sono una ragazza (prossima ai 30, sigh!) che ha preso il coraggio, più di un anno fa, di separarsi dalla famiglia e dagli affetti per inseguire e costruire il proprio futuro all'estero.
Vivo e lavoro in Germania da giugno 2014, e da allora sono cresciuta come - credo - non avrei mai potuto fare in Italia.

Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti?
L'idea di questo blog è nata sul finire del 2012 per puro caso: volevo avere un piccolo spazio dove scrivere le mie recensioni e condividerle con gli altri. Non mi ero immaginata grandi cose; poi man mano che il tempo passava ho provato ad organizzare delle iniziative ma a lungo andare i miei impegni personali mi hanno privata del tempo che dedicavo al blog. Ora sono poche le cose extra che tratto a parte le recensioni: come vedete, sono tornata alle origini! (Polvere siamo e polvere ritorneremo).

Perché le persone dovrebbero diventare tuoi lettori fissi?
Potrei dirvi perchè NON dovrebbero diventare miei lettori fissi: perchè sono incostante e sparisco per lunghi periodi dalla blogosfera. Questo significa lavoro=poco tempo, purtroppo.
Però, a parte gli scherzi, penso che chi mai volesse conoscermi e capire come sono, allora dovrebbe seguirmi, o almeno seguire quello che (di rado) scrivo, perchè in ciò che pubblico c'è sempre una parte di me.

Quali sono i tuoi sogni nel cassetto?
Non ho grandissimi sogni a dire la verità. Diciamo che prima o poi vorrei terminare quei due libretti che ho iniziato a scrivere (una cosuccia da poco, direbbe la modestia che è in me! XD). Ma il desiderio che mi sta più a cuore invece è una famiglia.

Vuoi fare un augurio speciale agli altri membri della League?
Più che un augurio è un consiglio dettato dalla mia esperienza: siate costanti e portate avanti l'impegno che vi siete presi con il vostro blog. Non fate come me, che - purtroppo - lo sto lasciando, con la mia assenza, morire a poco a poco.

giovedì 22 ottobre 2015

Thursday Previews #1 - Tra le braccia di Morfeo di A.G. Howard

Buon giovedì ❤
Inauguro una nuova rubrica con una scoperta che ho fatto in questi giorni, quasi per caso, dopo aver finito di leggere Splintered di A.G. Howard. Ancora non sono riuscita a trovare le parole per descrivervi ciò che questo romanzo mi ha lasciato, ma è riuscito a coinvolgermi al punto che volevo andare avanti con la serie. Curiosando in rete ho scoperto che oggi (*_*) esce il secondo volume in italiano, edito dalla Newton Compton. 
Rubrica a cadenza casuale in cui vi presenterò alcuni
libri di prossima uscita che ricevo o che mi hanno colpito.
Tra le braccia di Morfeo
A.G. Howard
Benvenuti nel vero Paese delle Meraviglie

Editore: Newton Compton
Pagine:
Prezzo ed. cartacea: 14,90
Prezzo ebook: 4,99
Data di pubblicazione: 22 ottobre 2015

Trama:
Alyssa Gardner è stata nella tana del coniglio e ha affrontato il Serpente.
Ha salvato la vita di Jeb, il ragazzo che ama, è sfuggita alle macchinazioni dell’inquietante e seducente Morpheus e alla vendicativa Regina Rossa. Ora tutto quello che deve fare è prendere il diploma per realizzare il suo sogno e frequentare una prestigiosa accademia d’arte a Londra. Sarebbe tutto più semplice se sua madre, appena uscita da una casa di cura, non si comportasse sempre in modo eccessivamente protettivo e sospettoso. E se il misterioso Morpheus evitasse di farsi vedere in giro per la scuola e non la tormentasse proponendole una pericolosa missione, un’altra sfida al Paese delle Meraviglie, a cui lei, almeno in parte, appartiene…

Conosciamo l'autrice:
Vive nel Nord del Texas. Adora nella scrittura mescolare la malinconia e il macabro e rovesciare l’atteso nell’inatteso; trae ispirazione per le sue storie da tutte le cose imperfette. Cerca sempre di dar vita a personaggi che raccontino ogni sfumatura degli esseri umani e poi, per dare un brivido in più ai lettori, si diverte a mettere sottosopra il loro mondo. È sposata e madre di due figli. La Newton Compton ha già pubblicato Il mio splendido migliore amico e Tra le braccia di Morfeo. Potete seguirla su Facebook, Twitter e sul sito www.aghoward.com.

Anche voi stavate aspettando l'uscita di questo romanzo?
Cosa ne pensate?

mercoledì 21 ottobre 2015

Blogger Love Project #3 - Event wrap-up (Day Seven)

Eccoci alla giornata conclusiva del Blogger Love Project. Dire che mi dispiace che sia già finita è dire poco ç_ç ho conosciuto un sacco di posti nuovi e blogger simpatiche ❤
E siamo arrivati alla fine del Blogger Love Project! In questo
post conclusivo tireremo le somme dell'iniziativa e faremo
 un recap di quello che abbiamo fatto in questi dieci giorni,
e ovviamente vi chiederemo le vostre opinioni! Cosa vi è
piaciuto di più? Cosa avreste voluto vedere? Cosa avreste
cambiato? Avete raggiunto i vostri obiettivi?

OBIETTIVI
1. Essere più attiva nella blogosfera: leggere e commentare di più i blog che sto seguendo, scoprirne di nuovi. ✔-
2. Scrivere almeno tre recensioni che ho in arretrato: quest'estate sono riuscita a leggere molto e troppe letture stanno ancora aspettando di essere commentate.
3. Organizzare meglio le rubriche: tante idee e troppi imprevisti (il pc che si ribella, impegni inaspettati che mi hanno visto spesso fuori casa). In questi dieci giorni voglio migliorare l'organizzazione di quello che vorrei proporre. ✔ 
4. Leggere, leggere, leggere. Riuscire a ritagliarmi dello spazio per leggere e ricaricarmi. ✔-

Insomma, non è andata proprio come mi aspettavo, ma neanche malissimo. Le recensioni non sono riuscita a postarle, sono in un periodo di blocco nella scrittura ç_ç Sono riuscita a leggere un pochino di più, anche se ad un ritmo comunque basso, complice la ripresa delle lezioni universitarie, e ad essere più presente nella blogosfera, soprattutto grazie ai diversi post relativi al Blogger Love Project. L'unico punto che sono (spero) riuscita a realizzare appieno è quello relativo alle Rubriche: sono riuscita a creare dei banner per ogni appuntamento e ad organizzarmi un poco, anche magari anticipando la creazione dei diversi post. Un passo alla volta e sto trovando il mio ritmo *-*

BLOGGER LOVE PROJECT
Una delle cose più belle che ho trovato in questa iniziativa è stato il Tag a coppie (o a trio, come nel mio caso). Collaborare con persone che non conoscevo è stata l'esperienza che mi ha dato di più. Per non parlare poi del fatto che questo evento mi ha permesso di conoscere nuovi Blog e dare più attenzione ad alcuni che già conoscevo.
Per quanto riguarda invece la mia partecipazione, sono decisamente soddisfatta *_* sono riuscita a stare al passo con tutto (o quasi) e la cosa è stata sempre divertente :3









Grazie a tutti quelli che sono passati per questo blog, a leggere, a commentare, è stato un piacere conoscervi e incontrarvi