lunedì 5 ottobre 2015

Musing Mondays #3

Buon Lunedì ♡
Comincia una nuova settimana e come sempre sono piena di sonno ç.ç Ormai è destino che il primo giorno della settimana io ci metta ore per risvegliare i miei neuroni. Eccomi con un nuovo appuntamento con la rubrica:

MUSING MONDAYS 
è una rubrica a cadenza settimanale proposta dal blog A Daily Rhythm 
in cui si tratta di rispondere ogni settimana ad una domanda tra quelle proposte e alla domanda casuale della settimana.


I am currently reading...
Al momento sto leggendo...

Poco ç.ç Con l'inizio delle lezioni e del tirocinio il tempo si è drasticamente ridotto, soprattutto perchè arrivo alla fine della giornata sfinita e crollo a letto prima di quanto realmente vorrei. Di fatto sto leggendo seriamente solo Splintered di A.G. Howard, un romanzo che mi sta incuriosendo, anche se sono ancora molto indecisa su come valutarlo (attendo di arrivare alla fine).

Splintered
A.G. Howard

This stunning debut captures the grotesque madness of a mystical under-land, as well as a girl’s pangs of first love and independence.
Alyssa Gardner hears the whispers of bugs and flowers—precisely the affliction that landed her mother in a mental hospital years before. This family curse stretches back to her ancestor Alice Liddell, the real-life inspiration for Lewis Carroll’s Alice’s Adventures in Wonderland. Alyssa might be crazy, but she manages to keep it together. For now.
When her mother’s mental health takes a turn for the worse, Alyssa learns that what she thought was fiction is based in terrifying reality. The real Wonderland is a place far darker and more twisted than Lewis Carroll ever let on. There, Alyssa must pass a series of tests, including draining an ocean of Alice’s tears, waking the slumbering tea party, and subduing a vicious bandersnatch, to fix Alice’s mistakes and save her family. She must also decide whom to trust: Jeb, her gorgeous best friend and secret crush, or the sexy but suspicious Morpheus, her guide through Wonderland, who may have dark motives of his own.

Up next I think I'll read...
Subito dopo penso che leggerò...

Per ora non ho una lista vera e propria di libri da leggere quando finirò la lettura in corso. Non sono riuscita a tenere il passo alla fine con il GDL della trilogia di Susan Ee e mi dispiace un sacco, quindi come prossima lettura vorrei riuscire a iniziare End of Days di Susan Ee e dedicarmi anche a Ouatann. Ombre sul mare di Azza Filali

End of Days
Susan Ee

After a daring escape from the angels, Penryn and Raffe are on the run. They’re both desperate to find a doctor who can reverse the twisted changes inflicted by the angels on Raffe and Penryn’s sister. As they set off in search of answers, a startling revelation about Raffe’s past unleashes dark forces that threaten them all.
When the angels release an apocalyptic nightmare onto humans, both sides are set on a path toward war. As unlikely alliances form and strategies shift, who will emerge victorious? Forced to pick sides in the fight for control of the earthly realm, Raffe and Penryn must choose: Their own kind, or each other?



Ouatann. Ombre sul mare
Azza Filali

Non esiste, nella lingua italiana, un termine che possa rendere la parola ouatann, restituircene il carico di significato. Perché ouatann, per le popolazioni che abitano la terra tra il Mediterraneo e il Sahara, non è solo la patria, ma è un’intera tradizione condivisa, è una lingua, un sistema di valori, di abitudini e di gesti, un certo modo di intendere la vita.
Tunisia, 2008. Malavita e politica hanno suggellato il loro patto, il malaffare regna incontrastato. Un villaggio vicino a Biserta si spegne lentamente, in silenzio, mentre i giovani si imbarcano per l’Italia. La felicità danza, inafferrabile, al confine tra cielo e mare. In una villa isolata sulla spiaggia si incrociano i percorsi di cinque sconosciuti: Rached, giocatore incallito e funzionario frustrato; Naceur, ingegnere ex galeotto che da un giorno all’altro ha visto la propria vita crollare; Michkat, inquieta avvocatessa af- fezionata al passato; Faiza, giovane sfuggente e focosa; Mansour, uomo violento dedito a una serie di traffici illeciti. Tutti uniti dallo stesso desiderio: quello di un futuro che si fa attendere, in un paese in cui la miseria di alcuni, il lusso sfrontato di altri e la paralisi dei valori comunitari hanno privato le persone di una dimensione essenziale: il senso di appartenenza alla propria patria. Ma per chi ci vive, in questa patria, anzi in questa ouatann, l’unico destino possibile è partire? Che ne sarà allora della memoria collettiva di un popolo? A cosa è servito il sangue di coloro che sono morti per la libertà?
Ouatann. Ombre sul mare è un romanzo che racconta in modo inedito la Tunisia prima della rivoluzione: la disoccupazione, la perdita delle speranze, il sogno di Lampedusa, la ricerca di un’identità che non può costituirsi che nell’alterità e nella memoria. Un romanzo sorprendente, per gli amanti di intrecci possenti e della grande letteratura classica, in cui il tono intimista si adatta a un racconto sfaccettato che assume anche i caratteri del noir.

Do you make a seasonal reading list?
How do you choose what goes on it?
Fai una lista stagionale di libri da leggere?
Come decidi chi entra nella lista?

Ho cominciato da poco, anche grazie a questa rubrica, a crearmi delle mini liste di libri da leggere, anche se spesso non le seguo perfettamente. Vorrei migliorare su questo aspetto, visti i molti libri da leggere che ancora stanno aspettando sugli scaffali della libreria - e questo potrebbe essere un criterio di scelta. Ultimamente mi lascio guidare dai libri che possono essere utili per le Gare di Lettura, oppure dai colori di una copertina o dalla sensazione del momento. Non penso che riuscirò mai a fare una lista di libri da leggere statica, perchè mi lascio guidare molto dalle emozioni e può essere che durante un mese queste cambino e mi portino a scegliere un libro diverso.

Su quest'ultima domanda sono molto curiosa: voi come scegliete quali libri inserire in una TBR list? 


Nessun commento:

Posta un commento