giovedì 24 dicembre 2015

Recensione: Il re di picche e la regina di cuori (parte 1)

Titolo: Il re di picche e la regina di cuori (parte 1)
Autore: Angelica Cremascoli
Editore: Triskell Edizioni
Pagine: 439
Prezzo ebook: 3,99€
Data di pubblicazione: 31 luglio 2014

Trama:
Los Angeles, California. La culla dei sogni, il seno a cui gli artisti impavidi e temerari si attaccano per succhiare fama e successo, l'abbraccio persuasivo della seduzione. E' qui che Engie Porter, ballerina eclettica e donna paralizzata dalla paura d'amare, incontra un temibile futuro, riflesso negli occhi celesti e appassionati di Derek Heart. Con un risveglio turbolento, Engie cerca di sottrarsi ai tranelli della vita, malgrado il destino, incarnatosi in Brenda "Brownie" Brandi, la diva, la super star, la regina dello showbiz, colei che aleggia sulla storia, ne muova sfacciatamente le fila. Una storia d'amicizia, d'amore, d'orgoglio; un duello di menti e di cuori, coinvolti nell'aspra battaglia per la reciproca conquista. Riuscirà l'amore a farsi strada di nuovo nel cuore di Engie Porter?


Recensione:
Adoro quando i romanzi riescono a sorprendermi, trascinandomi in una storia travolgente e dalle mille sfumature. Ancora più bello quando questi ti vengono affidati da chi li ha scritti: è come avere tra le mani uno scrigno da custodire e scoprire con la curiosità tipica dei bambini, sempre pronti a lasciarsi stupire. 
Il re di picche e la regina di cuori di Angelica Cremascoli è un romanzo fresco e brioso, dallo stile frizzante che riesce a catturare il lettore e a farlo divertire nel modo di raccontarsi della protagonista, emozionare nelle sue incertezze e nel suo lasciarsi andare ai sentimenti altalenante.
La storia entra subito nel vivo dell'incontro tra i due protagonisti, Engie e Derek, ballerina e musicista, due sconosciuti che il caso ha fatto incontrare, una sfida l'uno per l'altra. Il lettore li conosce pagina dopo pagina, incontrando sfumature sempre nuove che vengono condivise e risaltano a seconda della situazione. Non c'è banalità nel loro rapportarsi, c'è testardaggine, orgoglio, insicurezza, amore.
La caratterizzazione dei personaggi è perfetta, ognuno è particolare, ognuno ha i suoi pregi e i suoi difetti e anche nelle somiglianze si trova sempre qualcosa che li rende unici. Ho adorato Brenda, l'amica di Engie, è riuscita a divertirmi e a farmi tenerezza con quel suo modo eccentrico di apparire, quella sua attenzione alle mode e ai vestiti. Mi ha dato quel senso di leggerezza, forse un po' troppo esagerato nel suo caso, che si dovrebbe avere ogni tanto. Engie e Derek sembrano invece esprimersi al meglio insieme, nel confronto tra diversità e somiglianze, due caratteri forti che nascondono un mondo dietro la maschera dell'apparenza. Lei, con le sue paure, si nasconde dietro il sarcasmo tinto di cinismo, risultando sempre determinata nel mantener alta la testa e controllare le decisioni che la riguardano. Lui, narcisistico ed egocentrico, abituato ad avere ogni ragazza ai suoi piedi. Due figure che nel conoscersi arrivano a mettersi in discussione, a minare le certezze che ognuno aveva. Due anime che viaggiano a ritmi diversi, ceracndo di incontrarsi, di intonarsi. 
Lo stile è leggero e frizzante, gli eventi si susseguono e vengono raccontati in modo vivace ed intenso, riuscendo a trasmettere le stesse emozioni vissute dalla protagonista. Un romanzo che riesce a trasportare lontano, a dare attimi di allegria al lettore, catturandone la curiosità e invitandolo a rimanere attaccato alle pagine del libro.

Valutazione:


mercoledì 23 dicembre 2015

Segnalazione Edicolors


Buona serata lettori ❤
Sto provando pian piano a recuperare quanto ho dovuto lasciare indietro in questo mese, post e segnalazioni che mi spiace non aver potuto pubblicare prima. Questa sera vi segnalo la promozione natalizia della Edicolors: potrete trovare i loro ebook sul Kindle Store di Amazon a 1,99 euro o 0,99 euro.


Di seguito potrete trovare alcune delle loro ultime uscite =)



Fiamma & Tenebra vol. 2
EXTINCTION
Alessandro Aghina
400 pagine
Genere: Fantasy, Sci-Fi
Collana: Mondi Segreti
Prezzo edizione cartacea: euro 14,00
Prezzo edizione digitale: euro 2,99

Sinossi
“L’uomo è schiavo innanzitutto delle sue paure” predica il Mistico, il misterioso liberatore di schiavi delle Terre del Moldan. Ari, la giovane scout protagonista del primo volume della serie, scoprirà ben presto che nei mitici “I Tredici Regni”, le Terre al di là del mare di Dolan, anche solo un piccolo errore potrebbe esserle fatale. Assieme a un inaspettato compagno di viaggio, Ari affronterà, suo malgrado, una nuova avventura dal cui esito dipenderà la sopravvivenza dell'intera razza umana.
Stirpi reali dotate d’inquietanti poteri psichici, organizzazioni di crudeli assassine, monaci guerrieri maestri delle discipline della mente e gli immancabili Antichi che rimescolano le carte del mazzo a loro piacimento: con tutto questo si dovrà misurare Ari la giovane scout protagonista del primo volume della serie. Mentre l’intrigante Ezri scoprirà ben presto che il potere conquistato, può essere perduto con estrema facilità. In questo secondo volume della serie Fiamma e Tenebra, ci si addentrerà nei mitici “Tredici Regni” del Moldan; in quelle spietate terre feudali il più insignificante degli errori può avere conseguenze nefaste.

L’autore
Alessandro Aghina è un esperto di chimica “prestato” al fantasy. Sales manager con esperienza sia in Italia che in Germania, infonde la sua passione per il dettaglio e l’organizzazione nel primo romanzo pubblicato con Edicolors, "Fiamma&Tenebra. Le torri del Potere". L’autore ha infuso nella saga “Fiamma & Tenebra” i principali aspetti del fantasy, adottando l’amore per l’intrigo senza troppo spazio alla magia (come nel celebre Game of Thrones di George R. Martin); ha creato un mondo alternativo credibile e ben strutturato (concetto base dell’opera di JRR Tolkien de “Il signore degli anelli”), aggiungendo gli intrecci e la fantascienza del “Dune” di Frank Herbert.

FEELING FACTORY
a new ability to feel liberty
Vincenzo Maselli
48 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 11,90
Prezzo edizione digitale: euro 2,99


Una bellissima filastrocca sull'unicità e autenticità dei sentimenti

Sinossi
In un paese lontano esisteva una fabbrica dove un uomo creava “oggetti sentimenti”. Ma questi sentimenti con il tempo invecchiavano ed era impossibile rifabbricarli. Tutti rispettavano questi oggetti, perché da loro dipendevano affetto e amore. Un giorno un garzone fece cadere il sentimento del suo amore per una fanciulla. Cadendo il sentimento si guastò, ma non si ruppe. Il garzone capì che questi sentimenti potevano essere modificati e, così, anche le sensazioni cambiavano. Un’amicizia poteva trasformarsi in un amore, un’antipatia in una simpatia, un affetto poteva aumentare di dimensioni. Da questo momento i sentimenti non furono più fabbricati, e tutti potevano deciderne dimensione e forma. 

L’autore
Vincenzo Maselli nasce a Modugno, una cittadina pugliese, nel 1989. Si laurea a Roma nel 2014 in Design, Comunicazione Visiva e Multimediale con una tesi dal titolo “feeling factory”, un cortometraggio in claymation e un libro illustrato per bambini. La sua passione per il mondo dei bambini lo spinge a frequentare il corso internazionale di Alta Formazione in Design for Kids and Toys presso il Politecnico di Milano. Oggi è dottorando di ricerca presso la facoltà di Architettura della Sapienza di Roma e aspira a lavorare nel mondo del design e dell’editoria per l’infanzia.

LA STORIA DI UN SOGNO
Elsa Caselli
Illustrato dall'autrice
48 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 16
Prezzo edizione digitale: euro 2,99
Disponibile l’audiolibro, scaricabile dal sito www.elsacaselli.com

Una magica storia d'amore sospesa tra sogno e realtà.

Durante una passeggiata in collina, Idriene incontra Sioè, suo grande amico. Ben presto, entrambi si accorgeranno di amarsi l'un l'altro. Il loro amore, però, viene ostacolato nel momento in cui Sioè cade addormentato, dopo che una nota stridente rompe l'incanto della loro pace. Nel sogno, Sioè sarà costretto ad affrontare innumerevoli situazioni che metteranno alla prova il suo coraggio e la sua volontà. Guidato dalla bontà del proprio spirito armonioso, e dal forte desiderio di ritrovare Idriene, la sua Principessa, Sioè sconfiggerà i propri demoni interiori in nome dell'amore, che uscirà vittorioso da questa fiaba sospesa tra sogno e realtà. 

L'autrice
Elsa Caselli nasce a Nizza nel 1976. 
Ha i primi incontri con la pittura alla scuola primaria, quando il professore le domanda di fare disegni ispirati alle poesie che le vengono insegnate. Elsa vive allora su una collina di Nizza, tra antichi castelli. La poesia viene dalla natura che la circonda, dai cavalli e dal vento. 
Contemporaneamente Elsa coltiva i suoi studi in Economia e Sociale, sviluppa la sua passione per i colori e scopre Modigliani. Ottenuto il diploma in Economia e Sociale, comincia a viaggiare per frequentare scuole d'arte e visitare musei. Elsa trascorre due anni a Londra alla Chelsea College of Art and Design, tre anni a Roma alla Accademia delle Belle Arti, un anno a Firenze e un anno a Genova, sempre nelle belle arti, conseguendo diplomi ed attestati. Nel suo percorso artistico, nelle città in cui vive, è coinvolta ed assorbita dalla bellezza artistica dei luoghi, dei parchi e giardini.

LUOLO
Elisabetta Morandi
Illustrato da Ronny Gazzola
64 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 12
Prezzo edizione digitale: euro 2,99

Il nuovo libro di Edicolors per tutti i bambini che vogliono affrontare e sconfiggere le loro paure!

Sinossi
Giungendo nei pressi del castello di Orlando, la prima volta che Luolo vede la sua immagine riflessa in un fossato, scoppia in un urlo terrorizzato: è talmente fifone da aver paura perfino di se stesso! Per fortuna accorre ad aiutarlo Orlando, un vecchio gufo reale un po' scorbutico ma di cuore. Luolo è in condizioni pietose: il suo lenzuolo è lurido e tutto strappato. Orlando decide, allora, di portarlo da Camilla, una contadina che vive vicino al castello di Orlando, per dargli una ripulita. 
Una volta lindo e nuovo di zecca, Orlando accompagna il piccolo fantasma dal mulino abbandonato di Leopold, un grosso spettro con un senso dell'umorismo un po' lugubre che ama spaventare la gente: Orlando chiede a Leopold di insegnare a Luolo qualche "trucco del mestiere". Purtroppo, questo compito si rivela molto arduo: Luolo ha troppa paura per poter anche solo pensare di spaventare qualcun altro! Il piccolo fantasma confida di voler, piuttosto, essere uno spettro "da fracasso". 
Ritornati al castello di Orlando, il vecchio gufo annuncia una sinistra notizia: intorno al maniero stanno accadendo cose strane, vi è un continuo andirivieni di gente, e ben presto si scoprirà che degli investitori vogliono trasformare il castello in un hotel e i territori vicini in un campo di golf! 
Orlando e la compagnia non staranno certamente a guardare: aiutati da strani personaggi, come la gattina nera Luna, la biscia di fiume Calendula, le "Tre Grazie", il corvo Kraki e una nutrita famigliola di topi e pipistrelli, riusciranno i nostri eroi a impedire che il castello di Orlando venga raso al suolo? 
E soprattutto, riuscirà Luolo a scacciare definitivamente le proprie paure e a diventare un vero e proprio fantasma di successo?

L'autrice
Elisabetta Morandi è nata a Cles, in Trentino, il 12 novembre 1955 da madre italiana e padre svizzero. Vive nella Svizzera tedesca nel 1979. Ha sempre scritto, ma fino a qualche tempo fa la sua attività in questo campo si limitava a quella del “ghost-writer” per la sua piccola società. Ha pubblicato il racconto illustrato per bambini da sei anni in poi, Paolino e lo stagno (Kimerik 2010, 92 pp.).
Ha scritto vari libri, fra cui la serie di racconti per bambini Luolo, romanzi e volumi di cucina.
Ha una formazione di marketing, parla correntemente cinque lingue, è libera professionista nel settore marketing/sviluppo di mercato per beni industriali, soprattutto nei paesi emergenti dell’Asia e Sud-America.
Il suo sito personale è http://elisabettamorandi.ch. È in contatto con organizzazioni, piccole librerie, ecc. per proporre letture dal vivo e altro. La sua rete di contatti sviluppata nel suo lavoro di marketing faciliterebbe anche la realizzazione di edizioni in tedesco, cinese e americano.
Terza classificata al Concorso Nazionale di Narrativa per l'Infanzia organizzato dal Circolo ARCI Renzino, Foiano della Chiana (AR) con il racconto "La nonna in prestito". La favola "L'inverno e la vecchia" è tra le opere segnalate che hanno partecipato al concorso "Giovani talenti e non solo" organizzato dal Comune di Angiari (VR). Classificata tra le 24 favole pubblicate in un'antologia con "Il falò". Il concorso letterario "UN AMORE DI MERENDA" è patrocinato dall' Associazione artistico culturale Progetto e Materia, Banchette (TO).
MATILDA E IL GATTO STRAPAZZATO
 Daniela Dose
28 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 9,90
Prezzo edizione digitale: euro 2,99

Una breve ma piacevole storia che insegna ai più piccoli il rispetto per gli animali

Sinossi
Un giorno, tornando a casa da scuola, Matilda trova per la strada un piccolo gatto bianco, tutto strapazzato. Decide, così, di portarlo con sé e accudirlo. Una tenera e simpatica storia che insegnerà ai più piccoli il rispetto per gli animali. 

L'autore
Daniela Dose, nata a Milano, da circa trent’anni vive e lavora a Pordenone. Insegna italiano in una scuola superiore e le piace scrivere articoli per il quotidiano Il Gazzettino, ma soprattutto le piace scrivere storie e raccontarle. Infatti, ogni settimana, da più di quindici anni, la potete trovare in Biblioteca a Pordenone, a leggere favole ai bambini e alle loro mamme e papà.

IL MONDO VISTO DA DIETRO
Francesco Laviano Saggese
Illustrato da Matteo Gaggia
48 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 10,00
Prezzo edizione digitale: euro 2,99

Ventidue piccole e bizzarre storie che ci ricordano quanto sia bello e importante sognare.

Sinossi
Il chicco d'uva ballerino, l'uomo che si crede un omino del Subbuteo, l'uomo che sa fare i miracoli, la vecchia che conserva tutti i ricordi all'interno di un cassetto che ha sul petto, lo spaventapasseri solitario... Sono alcuni dei molti protagonisti di queste piccole storie, brevi racconti caratterizzati da uno stile di scrittura colloquiale ma accattivante, che riesce a unire comicità e sentimenti profondi. Ventidue racconti che ci insegnano a guardare la vita da una diversa angolatura, a ridere dei nostri difetti e ad affrontare i nostri problemi con buonumore e con un pizzico di... stravaganza.

PICCOLO ALBERO ACCAREZZA LE NUVOLE
Fabio Grimaldi
32 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 10,00
Prezzo edizione digitale: euro 2,99


La storia di due alberi raccontata attraverso le foto suggestive scattate dall’autore

Presentazione
“Piccolo Albero accarezza le nuvole” è una storia raccontata attraverso le suggestive immagini scattate dall’autore sulla piana di Morrovalle. Ripercorriamo insieme a Fabio Grimaldi la vita di Piccolo Albero, le sue piccole scoperte e la sua voglia di conoscere il mondo che lo circonda. 

L'autore
Fabio Grimaldi (1968) è laureato in Lettere Moderne e vive a Morrovalle. Ha iniziato giovanissimo a scrivere poesie, incoraggiato dal grande poeta Mario Luzi. Nelle nostre edizioni ha già pubblicato Il gallo canta in rima e Nell’arca di Noè, due libri divertenti, presentati da Guido Quarzo, che stimolano i piccoli lettori a giocare con le rime e i suoni.

PISTAAAA! UN AMORE CHE ROTOLA
 Carola Astuni
Illustrazioni dell’autrice
48 pagine
Prezzo edizione cartacea: euro 10,00
Prezzo edizione digitale: euro 2,99
Presentazione
“Una storia d’amore e diversità considerata da due diversi punti di vista e nata giocando a bowling: la storia di Stecchino e di Priscilla Fanale; lui un birillo “tosto”, lei una palla destinata a essere lanciata e ad abbattere proprio i birilli. 
Una storia raccontata con divertenti ottonari in forma di filastrocca che ci riporta nel solco della gloriosa tradizione letteraria del Corriere dei Piccoli. 
Metafora dell’incontro con l’altro, della convivenza e della pace necessaria in un mondo sempre più attraversato da conflitti fra gruppi differenti, è una storia che ci parla di pregiudizi e luoghi comuni, della solidarietà maschile che spinge i birilli a far barriera tutti insieme per non cadere mai, e del rapporto tra maschi e femmine (che i primi considerano “noiose” e “prepotenti”). 
La sfida, alla fine, viene vinta da Priscilla. A vincere è l’amore perché “perdere una partita” non è poi così importante. Ciò che conta davvero per Stecchino è amarsi e volersi bene, magari con un pizzico di follia. 
Le belle e suggestive immagini dell’autrice, impreziosite da elementi decorativi e da una colta citazione di Van Gogh, rivisitano e aggiornano attraverso l’uso di campiture piatte e di delicati cromatismi, gli stilemi della linea chiara belga, quella che ci porta dal Babar di Jean de Brunhoff al Bonaventura di Sergio Tofano agli innamoratini di Peynet.” (Livio Sossi)

Il libro è nato da un progetto didattico sulla diversità. L'autrice ha molto a cuore questa tematica: con le sue ‘rime ballerine’, ha cercato di rappresentare, giocando, una relazione per la quale deve combattere - davvero - tutti i giorni. Una storia che non conosce confini geografici, differenze culturali e religiose. 

L’autrice
Carola Astuni, classe ’91, insegnante di Scuola Primaria, è grande appassionata d’arte in tutte le sue sfaccettature: dalla musica alla pittura, dal teatro alla letteratura. 
Dal suo primo viaggio in Rwanda nel 2012, l’autrice è impegnata nel sociale, soprattutto nel campo dell’integrazione e dell’intercultura. 
L’idea del libro nasce proprio dalla sua volontà di abbattere i muri del pregiudizio, partendo dal mondo dell’infanzia, dove i falsi miti e gli stereotipi non hanno ancora preso piede.

giovedì 17 dicembre 2015

Christmas Tag

Buon pomeriggio ❤
Come state?
Quest'ultimo periodo è stato per me molto brutto, alcuni problemi in casa mi hanno portato ad allontanarmi un poco dal Blog e dalla Pagina, cercando di tirare le fila di quanto stava succedendo e riuscire ad affrontare la cosa. In questi giorni mi sono buttata in tutte quelle possibili iniziative che potevano in qualche modo aiutarmi a concentrare la mia attenzione altrove, ritrovando nel mondo dei libri un porto sereno. Ieri pomeriggio ho incontrato questo simpatico tag a tema natalizio proposto da Nali del blog Every book has its story ❄

1) Albero di Natale o Presepe? Albero. A casa purtroppo non riusciamo a farlo ogni anno e viene spesso data la precedenza al presepe, ma vedere gli alberi addobbati con lucine colorate, palline di tutti i tipi e decorazioni varie mi emoziona sempre, trascinandomi con l'immaginazione lontano, dandomi un pizzico di serenità.

2) Natale in famiglia o con gli amici? Famiglia e amici. Ma principalmente famiglia, è una di quelle rare occasioni in cui si  riesce a ritrovarsi tutti insieme, anche se spesso bisogna armarsi di molta pazienza per sopravvivere alla cena e al pranzo x°D

3) Regalo o bigliettino? Regalo. Mi piace cercare qualcosa che possa esser un dono gradito per le persone care e che al contempo possa esprimere qualcosa di me. E poi la bellezza della sorpresa :3

4) Abito rosso in tema si o no? Uhm, no, ma solo perchè non riesco a vedermi con un vestito rosso e.e Magari un accessorio o una maglia rossa a tema natalizio, se ce l'avessi.

5) Rossetto rosso si o no? Decisamente sì *-* 

6) Fai i regali un mese prima o alla vigilia di Natale? Ehm, come dire...io ci provo, a predermi per tempo, ma poi...arriva la settimana di Natale e faccio le corse per ultimare tutto D:

7) Lenticchie a Capodanno si o no? Sì, per il detto che portano soldi nell'anno nuovo, ma non piacendomi finisco solo per assaggiarle (forse è per questo che non sono fortunata poi durante l'anno >.<) 

8) Fai l'albero l'8 dicembre oppure un altro giorno? Quando capita e.e Al momento mancano sia il Presepe che l'albero, forse sarebbe il caso di provare a impegnarsi prima del 24 D:

9) Nail art o semplice smalto? Semplice smalto, per ora, anche se devo cimentarmi, prima o poi, con la Nail art *-* mi piace tantissimo da vedere.

10) Vestito favoloso o pigiama e babbucce? Vestito favoloso. O tentativo di vestito favoloso x°D Per quest'anno ancora mi manca qualcosa di rosso (smalto a parte) da abbinare all'idea che avevo e la sciarpa che avevo visto in un negozio ora non c'è più ç.ç

11) Mangi tutto quello che ti capita sott'occhio o stai attenta alla linea? Sto attenta. Un po' per la linea, un po' per sconosciute intolleranze che sembrano farmi male ç.ç Ma senza dannarmi troppo, insomma, bisogna essere felici in fondo =)

12) Prepari tu il pranzo o la cena di Natale? Entrambi, o almeno ci provo. La cena la prepariamo di cuginanza, mentre il pranzo provo a farlo io, da sola o con mio fratello, se mi permettono di fare esperimenti. Il brutto è che in casa abbiamo gusti troppo diversi e non tutti apprezzano la mia fantasia.

13) Make up occhi in primo piano o labbra in primo piano? Occhi, sempre, è la parte del viso che preferisco. Oltre al fatto che ancora non ho trovato il rossetto giusto per me, che sia leggero nell'applicazione e non mi dia l'idea dell'appiccicoso ogni volta ç.ç

14) Tacchi o scarpe comode? Tacchi, sempre durante le feste, almeno un'occasione per indossarli *_*
15) Albero rosso si o no? Albero verde, come la tradizione vuole, con palline rosse volendo a donargli colore.

16) Cosa ti autoregalerai? Probabilmente dei libri, o qualche make up che mi manca, ancora non sto pensando a me, per i regali di Natale.

17) Brillantini a gogo o make up mat? Make up mat, sono sempre per i make up semplici ed essenziali, forse perchè è quello che più mi fa sentire a mio agio. 

18) Vai a messa a mezzanotte oppure la mattina? Un tempo andavo a mezzanotte, principalmente per ritrovarmi con gli amici e scambiarci gli auguri di persona, da qualche anno invece tendo a non andare.

19) Parti o resti a casa? Quest'anno probabilmente resto a casa, rispetto all'anno scorso il tempo per studiare è minore e devo assolutamente sfruttare al meglio tutto il tempo che ho ç_ç

20) Quanto ti piace il Natale da 1 a 10? Quest'anno darei un 6. Mi piace l'atmosfera, la serenità che trasmette, ma al momento sono aspetti legati ai ricordi e non al presente.


Ecco qui, le mie 20 risposte. Cosa ne pensate di questo tag? Voi cos'avreste risposto? 

martedì 8 dicembre 2015

Blogger League #5 - Walk in Wonderland [28.11.2015]

Incredibile ma vero, torno a scrivere un post °_° in realtà è uno di quegli appuntamenti che nell'ultimo mese non sono riuscita a seguire con regolarità, purtroppo, così cerco di provare a recuperarlo ora (nella speranza di tornare presto al solito ritmo anche con tutto il resto). Sto parlando dell'iniziativa della Blogger League, creata da Jo del blog Whisper: la voce del tempo, permette di far conoscere il proprio blog, avere pubblicità e, soprattutto, conoscere nuovi angolini della blogosfera che ancora ci erano sfuggiti.
Questo pomeriggio vi presento l'intervista a Hopeless del blog Walk in Wonderland.


Oltre a essere blogger, chi sei nella vita di tutti i giorni? 
Un agente segreto sotto copertura U.U
Chi mi conosce crede che io sia una semplice ragazza, ossessionata dalla lettura, con una passione segreta per Nick Bateman (amore mio *w*) e con un cane di nome Max che vizia tantissimo, ma vi sbagliate! Huhuhu, vi ho ingannati tutti U.U
Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti?
Eh, bella domanda! Sono una persona con la testa perennemente tra le nuvole e avevo bisogno di un'ancora che non mi lasciasse volare via completamente. Ecco perchè è nato Walk in Wonderland. 
Oddio, non vi ho detto che a farmi compagnia in questa avventura bloggosa (?) ci sono altre sei ragazze. Per fortuna le ho citate, altrimenti mi avrebbero fatta divorare da un drago! Dunque, dicevo? Ah, gli argomenti che trattiamo sono vari... Dai libri, a qualche sclero post-serie tv, per finire alla NickBateman ossessione.

Non è bellissimo? Awwww :3

Perché le persone dovrebbero diventare tuoi lettori fissi?
Perchè siamo dolci e carine (?) 
Dovrebbero diventare lettori fissi perchè promettiamo un Nick ad ad ogni nuovo iscritto U.U Vi ho convinti? 
... E se ad iscriversi fosse un ragazzo? Beh, ci siamo già noi donzelle, cosa potrebbe volere di più U.U 

Quali sono i tuoi sogni nel cassetto?
Diventare famosa U.U. Abbuffarmi di Nutella e non ingrassare. Sposare Nick e... forse questo è meglio che non lo dico, siamo in fascia protetta. Poter adottare tutti i cani del mondo... anche i gatti. Vincere alla lotteria. Vivere una settimana da DEA U.U 
Insomma, non chiedo molto :3 Quindi, genio della lampada, cosa aspetti a farti vivo? 

Vuoi fare un augurio speciale agli altri membri della League?
Certo e, se posso, Steve Jobs mi darà una mano :3 
"Il vostro tempo è limitato, per cui non lo sprecate vivendo la vita di qualcun altro. Non fatevi intrappolare dai dogmi, che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altre persone. Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui offuschi la vostra voce interiore. E, cosa più importante di tutte, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione. In qualche modo loro sanno che cosa volete realmente diventare. Tutto il resto è secondario."

"Stay Hungry. Stay Foolish." 
Siate affamati, siate folli.